Inter, la cessione è vicina: incontro a Milano tra le parti

Negli ambienti finanziari si parla di accordo già trovato, ecco cosa sta succedendo in queste ore

1119
Suning Inter
ph: Activa

Mohamed Bin Salman ed il fondo dell’Arabia Saudita PIF, dopo aver acquistato il Newcastle United non è intenzionato a fermarsi, anzi rilancia le proprie ambizioni di vertice investendo nella crème del calcio europeo ed internazionale.

Come infatti svelato da ‘Libero’ che ne ha dedicato la prima pagina, il principe saudita dopo aver acquistato l’80% del pacchetto azionario dei ‘magpies’ per un valore complessivo di oltre 350 milioni di Euro sarebbe davvero vicino ad assicurarsi un altro grande club, questa volta del Belpaese: si tratta dell’Inter.

Come sottolineato dal quotidiano infatti, negli ambienti finanziari si parla di un accordo di massima già trovato tra la famiglia Zhang ed il fondo PIF per un’ operazione totale di circa 1 miliardo di Euro, cifra che sarebbe stata pattuita verso la metà di Settembre, in occasione di un vertice istituito in concomitanza della partita dei nerazzurri giocata a San Siro contro il Real Madrid.

L’unico nodo da sciogliere per il membro della famiglia reale Al Saūd riguarda lo stadio di proprietà: l’intenzione con i suoi soci è quella di portare a termine in un solo colpo l’operazione che prevede l’acquisizione del club milanese oltre che quella di un nuovo impianto di proprietà con i terreni bonificati intorno ad esso, progetto che sembra al momento scontrarsi con le intenzioni della giunta Sala che fino ad oggi ha esposto il programma che prevedesse la sostituzione del ‘Meazza’ con un nuovo stadio che ospitasse entrambe le squadre milanesi, Inter e Milan appunto.

Il fondo saudita, che ha un fatturato di circa 430 miliardi di Euro nelle ultime settimane ha chiuso anche l’acquisizione del 30% della casa di hypercar Pagani (nel modenese) ed oltre agli interessi relativi al settore calcio, la volontà di investire spazia anche sulla costruzione di grattacieli nel territorio milanese; nella scorsa primavera l’ipotesi di poter entrare nella nuova ‘Superleague’ aveva fatto sì che la famiglia cinese a capo dell’Inter avesse preso tempo (in quanto sempre secondo ‘Libero’ le trattative con il fondo in questione avevano già preso piede) ed ora la situazione potrebbe cambiare notevolmente segnando una nuova era storica dal punto di vista tecnico e finanziario.