Sinner vola in finale al Master 1000 di Miami: battuto Bautista

Jannik Sinner per la seconda volta in carriera raggiunge la finale di un Master 1000.

97
Sinner

Jannik Sinner battendo 5-7, 6-4, 6-4 Bautista Agut, raggiunge la finale del Master 1000 di Miami. Il tennista italiano per la seconda volta in carriera raggiunge la finale di un Master 1000 dopo Fabio Fognini, campione a Montecarlo due anni fa.

La partita non è stata semplice ed è stata lottata in ogni parziale. Nel primo è Bautista ad avere la meglio, mentre tra secondo e terzo Sinner sale di colpi: va sotto 0-40 in un game al servizio ma lo ribalta a forza di vincenti. Va a rispondere in vantaggio 5-4 e strappa la battuta allo spagnolo, chiudendo 6-4 il secondo set.

Nel terzo nuova ottima partenza di Bautista, che brekka a 0 l’italiano nel terzo game. Sinner assorbe il momento difficile e torna a galla con il controbreak che vale il 3-3. Poi si esalta con rovesci potenti e precisi e si issa di nuovo sul 5-4 e, in risposta, gioca un game perfetto, vincente dopo vincente, per chiudere di nuovo 6-4.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Luca Mariotti punta su Miami: “La città ideale per ospitare la finale del Mondiale 2026”

Sinner vola in finale al Master 1000 di Miami: battuto Bautista

Sinner

“È incredibile, sono contentissimo — ha commentato a caldo Jannik Sinner —. La prima semifinale in un Masters 1000 contro un giocatore così solido è stata durissima. È stata una battaglia, proprio come due settimane fa a Dubai”.

“Eravamo tesi tutti e due all’inizio della partita. Oggi c’era molto vento, io ho cercato di servire meglio, di muoverlo. E mischiare le carte è stata la chiave. Nel penultimo game ho avuto più ritmo, e a quel punto rischiato il tutto per tutto, perché alla peggio sarei andato sul cinque pari”.