Lazio-Lecce, vittoria fragorosa per i biancocelesti

25

Poker Lazio contro il Lecce

Quella vista oggi allo stadio Olimpico di Roma, non è stata altro che una vittoria degna di una buonissima prestazione. Lazio-Lecce, è terminata infatti con una vittoria fragorosa per i biancocelesti, che ora si trovano terzi in classifica a pari merito con il Cagliari di Maran.

Il goal di Correa, il pareggio di Lapadula e una vittoria fragorosa

Ad aprire le danze è stato il “Tucu” Correa, che ha siglato il goal del momentaneo uno a zero con un tiro che ha trafitto Gabriel nell’angolino basso. La Lazio, nonostante abbia assediato per gran parte dell’avvio di gara gli ospiti, è stata costretta a dover rifare tutto da capo quando Lapadula, sfruttando saggiamente un errore di Lulic, ha fatto uno a uno battendo Strakosha da due passi. Poi però, non c’è stata storia. Il copione del match ha visto infatti il Lecce difendere anche con sette uomini sulla linea di difesa, e la Lazio attaccare senza sosta, nel vano tentativo di aprire un varco. Non demordendo, i padroni di casa sono riusciti nell’intento grazie a Milnkovic-Savic al 62°.

Lazio-Lecce finisce in goleada

Il Lecce, che fino al goal di Milinkovic-Savic aveva retto anche bene le offensive dei padroni di casa, si era anche reso pericoloso con qualche contropiede, come quello in cui Babacar, si è visto respingere il goal da un ottimo Strakosha, è poi crollato. Un rigore di Immobile ha portato al 3-1, e poi ancora un fenomenale Correa, ha chiuso il match con il 4-1, su assist di Ciro Immobile, che segna e fa segnare i compagni. Inutile il goal al minuto 85° di La Mantia, che prova a riapre una partita già chiusa. Il Lecce esce sconfitto da un match che lo vedeva prevedibilmente in difficoltà, ma con la consapevolezza di non aver giocato una gara negativa quanto il suo risultato. La Lazio ha si vinto, ma ha dovuto combattere fino al 65° per riuscire a prevalere. Lazio-Lecce, una vittoria fragorosa per i biancocelesti.

IL TABELLINO

LAZIO-LECCE 4-2
Lazio (3-5-2): Strakosha 8; Patric 6 (27′ st Bastos 5,5), Luiz Felipe 6, Acerbi 6,5; Lazzari 6,5, Milinkovic 7, Leiva 6 (6′ st Cataldi 6), Luis Alberto 6,5, Lulic 6; Correa 7,5 (41′ st Berisha sv), Immobile 7.
A disp.: Proto, Guerrieri, Vavro, Parolo, André Anderson, Lukaku, Jony, Caicedo, Adekanye. All.: Inzaghi 6,5
Lecce (4-3-1-2): Gabriel 5,5; Meccariello 5,5 (41′ st Rispoli sv), Rossettini 5, Lucioni 5, Calderoni 5; Petriccione 5,5, Tachtsidis 6, Majer 5,5 (25′ st Shakhov 5,5); Mancosu 5,5; Lapadula 6,5, Babacar 5,5 (27′ st La Mantia 6).
A disp.: Vigorito, Bleve, Riccardi, Vera, Benzar, Gallo, Imbula, Dubickas, Lo Faso. All.: Liverani 5,5
Arbitro: Manganiello
Marcatori: 30′ Correa (La), 40′ Lapadula (Le), 17′ st  Milinkovic (La), 32′ st rig. Immobile (La), 35′ st Correa (La), 40′ st La Mantia (Le)
Ammoniti: Mancosu, Lapadula, Lucioni (Le); Leiva, Immobile (La)
Espulsi: –
Note: 22′ st Strakosha (La) respinge un rigore a Babacar (Le)

ph: Alfano/Activa