Messina: “Il covid condiziona tutto, fermiamoci!”

37
basket Michael Ojo

Ettore Messina tuona: “Meglio fermarci”. Il coach simbolo del basket italiano parla del tema ‘Covid’ e consiglia lo stop forzato

Le parole di Messina come riportate da gazzetta: “Cari amici del basket, dopo averci pensato molto ho deciso di scrivere a chiunque possa dedicarmi cinque minuti del suo tempo. Ho avuto la fortuna di vivere una lunga carriera nel basket internazionale. Le mie squadre hanno gareggiato con orgoglio e rispetto per il gioco, sotto la guida di Fiva, Eurolega o Uleb. Anche nei disaccordi e nelle discrepanze che sono emerse talvolta, ho sempre rispettato la guida e la visione di Mr. Stankovic e Mr. Baumann. Sono orgoglioso di essere amico da tempo di Mr. Portela e di Mr. Bertomeu e sono orgoglioso di aver allenato Mr. Van Den Spiegel, oggi presidente dell’Uleb. Ogni giorno abbiamo sempre più giocatori o tecnici positivi ai test, sempre più partite rinviate. Le difficoltà nel viaggiare sono sempre di più. Presto non ci saranno più date per i recuperi, man mano che si va avanti i risultati dipenderanno da chi è più fortunato perché ha avuto meno contagi rispetto alle altre squadre. Per tutte queste ragioni, chiedo ai leader di sedersi attorno a un tavolo e di non alzarsi fino a quando non sarà trovata una soluzione. Per ora, la unica soluzione logica è fermare l’Eurolega e permettere ai campionati nazionali di chiudere la loro stagione, per disputare le competizioni internazionali tra marzo e aprile”.