Premier League, ultima giornata: tutti i verdetti

36

Si conclude la lunghissima stagione di Premier League. Il Liverpool festeggia il titolo da 7 partite e con la vittoria di oggi (3-1 sul Newcastle) arriva a 99 punti, cioè a -1 da eguagliare il record del City 2017/18. I Citizens, come i Reds, avevano già da tempo ipotecato la loro qualificazione alla prossima Champions League. Insieme alle squadre di Klopp e Guardiola, rientrano nelle prime 4 il Chelsea (2-0 contro il Wolverhampton) e il Manchester United. I Red Devils hanno vinto un vero e proprio spareggio contro il Leicester, che ha avuto il grande demerito di perdere troppi punti nel post lockdown. Le Foxes quindi giocheranno in Europa League insieme al Tottenham. Alla squadra di Mourinho basta l’1-1 contro il Crystal Palace per superare nella differenza reti il Wolverhapton, che dovrebbe andare a giocarsi i preliminari, a meno che l’Arsenal (arrivato ottavo) non vinca la finale di FA Cup. Ha sfiorato la vittoria in Coppa di lega l’Aston Villa, che oggi è riuscito, contro molti pronostici, a salvarsi. E’ sufficiente il pareggio contro il West Ham. I ragazzi di Dean si sono stretti a metà campo attendendo il termine della partita del Watford (che ha perso 3-2 contro l’Arsenal). Gli Hornets arrivano penultimi, superati dal Bournemouth, e insieme al Norwich giocheranno l’anno prossimo in Championship.