Tennis, Tsitsipas fa il punto sulla sua carriera

Il numero 5 del ranking ATP racconta i passi da compiere per raggiungere il successo.

120
Tennis Coppa Davis finaliste

Tsitsipas: “Mi piacerebbe avere una carriera come quella di Federer”

Il tennista greco, dopo le due semifinali raggiunte all’Australian Open e a Rotterdam, ha rilasciato una lunga intervista al magazine greco DownTown. Stefanos ha parlato così della semifinale agli AO2021: “A essere sincero punto più in alto. Questa semifinale non mi ha portato tante emozioni come le precedenti”. Il nuovo numero 5 del ranking ATP ha aggiunto: “In ogni caso sono vicino al successo”.

Stefanos si sta focalizzando su come migliorare il suo giocoLavorare per rendere il mio gioco più completo, senza le debolezze che Medvedev ha fatto emergere durante il nostro match.Sono ancora un po’ turbato ad essere onesto, non ho rimosso la sconfitta dalla mia mente”. Il 22enne nativo di Atene, guardando al futuro, ha ammesso: “Tutto quello che devo fare è scendere in campo tutti i giorni e allenarmi, in modo da riuscire a trovare modi per migliorarmi e giocare ad armi pari con avversari di quel livello”.

Tsitsipas sottolinea l’importanza della famiglia per superare questi momenti: “Quando sono vicino a loro dimentico tutto quello che è successo in passato, me lo tolgo dalla testa e vivo nel presente”. Anche se a volte non è facile averli sempre accanto (il padre Apostolos è il suo coach e la madre spesso viaggia con lui): “A volte voglio stare da solo” ammette Stefanos.

Parlando del suo modo di essere, il greco spiega: “Sono autentico. Non cerco di fingere o di fare qualcosa che non mi rappresenti e non faccia parte della mia personalità”, aggiungendo che “Se devo dire qualcosa che mi sta a cuore, lo faccio senza filtrare i miei pensieri”. La chiosa finale è dedicata al suo sogno. “Vorrei una carriera come quella di Federer. Non intendo quello che ha ottenuto, mi piacerebbe avere una carriera lunga quanto la sua”.

Ranking ATp, Tsitsipas scavalca Federer

Federer perde un posto anche nel ranking attuale, scivolando al sesto. A sorpassarlo è Stefanos Tsitsipas, cui per ottenere i punti necessari è bastato il piazzamento in semifinale a Rotterdam. Risalendo al numero 5, il greco eguaglia il proprio career high, toccato per la prima volta nell’agosto del 2019. È questa l’unica variazione fra i top ten.