UEFA EURO 2024 Polonia-Austria 1-3: vittoria fondamentale per la formazione di Rangnick

Trionfo per la squadra di Ralf Rangnick che ha interpretato al meglio l'incontro, con un maggiore possesso soprattutto nella metà campo offensiva.

8

All’Olympiastadion di Berlino è andata in scena la sfida tra Polonia-Austria, incontro valevole per la seconda giornata del Girone D di EURO 2024. Sfida tra le due sconfitte nel corso della prima giornata del girone: l’Austria ha chiuso infatti il primo incontro perdendo solo 1-0 in seguito un’autorete, mentre la Polonia è stata sconfitta in rimonta contro l’Olanda, dopo il vantaggio iniziale di Buksa. La gara è terminata 1-3 e vede gli austriaci posizionarsi in terza posizione in classifica con 3 punti.

PRIMO TEMPO Ottimo inizio della formazione allenata da Ralf Rangnick che prende subito le redini dell’incontro e trova il vantaggio grazie alla rete di Trauner al nono minuto. Con il passare dei minuti la Polonia aumenta il proprio pressing e questo spinge ad avere sempre più azioni offensive, fino ad ottenere il pareggio con un gol di Piatek. Il primo tempo finisce in parità, nonostante i tanti tentativi dell’Austria di trovare il gol del vantaggio.

SECONDO TEMPO La prima frazione di gioco vede un equilibrio tra le due formazioni. La formazione di Rangnicka a metà del secondo tempo inizia ad alzare il baricentro e trova il gol del vantaggio con Baumgartner al 66′. L’Austria trova il gol della vittoria al 78′ con un rigore messo a segno da Aurnautovic. La partita termina 3-1 per gli austriaci.

Polonia-Austria, risultato e tabellino

1-3

Reti: 9′ Trauner G. (P); 30′ Piatek K. (A); 66′ Baumgartner (A); 78′ Arnautovic – rigore- (A).

POLONIA (3-5-2): Szczesny; Bednarek, Dawidowicz, Kiwior; Frankowski, Zielinski, Slisz (68′ Grosicki), Piotrowski, Zalewski (87′ Urbanski); Buksa (60′ Lewandowski), Piatek (60′ Svidewski). CT: Michał Probierz.

AUSTRIA (4-2-3-1): Pentz – Posch, Trauner (58′ Danso), Lienhart, Mwene (64′ Prass); Seiwald, Grillitsch (46′ Wimmer); Laimer, Baumgartner (81′ Schmid), Sabitzer; Arnautovic (81′ Gregoritsch). CT: Ralf Rangnick.

 

Anna Rosaria Iovino
Rossana Iovino, redattore di SportPaper.it e di Komunicare Editore, esperto di calcio italiano ed estero