Caso Donnarumma: “Rinviato l’incontro tra Raiola e Fassone”

48

L’agente del giocatore è in città, ma si è incontrato solamente con il suo assistito

Continua a far parlare il caso Donnarumma. Mino Raiola è arrivato a Milano e ha incontrato il suo assistito; ma non ha potuto incontrarsi con Fassone. L’entourage milanista preferisce far passare un po’ di tempo; le tensioni a Casa Milan sono troppe e preferirebbero incontrare il procuratore in un momento migliore. Se tra Raiola e Fassone i rapporti sono abbastanza buoni, continuano le battutine a distanza tra l’agente e Mirabelli. Quest’ultimo, in un’intervista, ha rimarcato di come il portierino sia libero di poter andare via da Milano; ma sarebbe lui a voler restare in rossonero: “Noi non abbiamo il problema di dare via Gigio. Lui non vuole andare via, ama questa maglia ed è contento di restare, si va avanti senza problemi. Capitolo chiuso. Come rispondo a Raiola? Con un sorriso. I conti li facciamo alla fine”

Questa situazione insomma, sembra non essere ancora arrivata alla fine; l’unica buona notizia, sembra quella comunicata da Mirabelli a proposito della volontà di Donnarumma di restare nel Milan e qualche applauso ricevuto nella partita contro il Verona, potrebbe significare un inizio di “ricucita” con i tifosi. Nel frattempo, come riporta la “Gazzetta dello Sport”, inizia a crearsi molta curiosità anche tra i procuratori sportivi; che sarebbero in attesa della prima difficoltà tra Raiola e Gigio, per poterne approfittare.