Coronavirus, rinviato il GP della Cina di F1

Coronavirus GP Cina F1 | Il Gran Premio di Cina di Formula 1 è stato posticipato a causa dell’allerta Coronavirus. Lo riporta in una nota di stampa l’agenzia La Presse. La FIA, organo di governo della Formula 1, ha annunciato in un comunicato ufficiale di aver posticipato la tappa di Shanghai del Circus del massimo campionato mondiale per monoposto che doveva svolgersi ad aprile a causa dello scoppio dell’epidemia nel paese. Gli organizzatori studieranno potenziali date alternative “se la situazione dovesse migliorare”, si legge nella dichiarazione degli organizzatori della F1

Formula Uno, la decisione della FIA

L’ufficialità del rinvio della gara, prosegue la nota della FIA,  inizialmente prevista dal 17 al 19 aprile, arriva dopo che la Juss Sports Group aveva avanzato la proposta di posticipare la tappa cinese data l’allerta mondiale causato dal Coronavirus. La richiesta è stata accolta dalla Federazione internazionale “al fine di garantire la salute e la sicurezza degli addetti ai lavori e degli appassionati. Formula 1 e FIA continueranno a lavorare a stretto contatto con le autorità locali per monitorare la situazione e, in caso di condizioni favorevoli, valutare l’ipotesi di trovare date alternative durante il corso dell’anno. Il Gran Premio della Cina è sempre stato una tappa molto importante del calendario della F1, con una partecipazione incredibile da parte dei fan. Non vediamo l’ora di correre in Cina il più presto possibile e auguriamo a tutto il Paese il meglio in questo momento difficile”.

Gp Monza