Esclusiva – Marco Baroni: “La Juventus ti fa capire come si vince ed essere vincenti”

136

La nostra intervista a Marco Baroni ex allenatore della Primavera bianconera

Ai nostri microfoni è intervenuto l’ex allenatore della Primavera della Juventus, nonchè allenatore del Benevento fino a pochi mesi fa Marco Baroni, con lui abbiamo parlato della sua carriera e del passato in bianconero. Ecco le nostre personalissime domande:

Le manca la panchina?

Come può non mancare, è normale che manchi, si cerca di trasferire questa situazione in una opportunità, studiando, osservando cercando di fare valutazioni e considerazioni su allenatori ed altri sistemi di gioco. Il calcio è una materia da studiare, quando hai dello spazio che non vorresti mai avere lo cerchi di trasferire come un’opportunità.

Ha dei rimpianti per Benevento o ha fatto tutto quello che era possibile?

Rimpianti è una brutta parola, sono situazioni che ti servono per migliorare, molte cose rimangono a me, quando non si vince bisogna imparare, è comunque un’esperienza che mi è servita.

In questo periodo ha avuto approcci con altri club?

In questo momento è giusto che tutti sono impegnati sui rispettivi obiettivi, sono un semplice osservatore che cerca di studiare.

E’ stato allenatore della Primavera della Juventus, ci può dire cos’è lo stile Juve?

La Juventus ha una storia ha una cultura, ci sono delle strutture straordinarie, e ti mette a disposizione dei mezzi importanti per far crescere i giocatori. E’ un club che ti fa capire come si vince ed essere vincenti, La Juventus ha questo DNA ed è un qualcosa che devi essere bravo a tramandare.

E’ un caso che in Italia i migliori allenatori vengono tutti dalla Toscana, mi riferisco a lei, a Spalletti, Sarri, Allegri.

Non lo so, è chiaro che in questo momento il fatto che i tecnici toscani siano in voga non so se è una casualità, forse sono i più pronti. Il lavoro dell’allenatore è sempre più difficile, e forse la nostra regione ci da questa sveltezza di pensiero.

Cosa sarà Juventus-Napoli di domenica sera?

Intanto credo che sia una partita tutta da vivere specialmente per gli interpreti,  siamo arrivati a questo punto del campionato e rimane interessante sia nella testa che nella coda, questo è qualcosa di importante. E’ una gara dove sicuramente il Napoli ha un’opportunità di dimostrare il suo valore. La Juve sarà sicuramente pronta, parla la storia del club, il Napoli è stato bravissimo fino ad oggi anche perchè negli ultimi anni è cresciuto moltissimo.

Chi sarà l’uomo determinate domani sera?

Il Napoli ha una ottima organizzazione di gioco, merito del tecnico, è difficile dire chi possa essere determinate, sarà sicuramente una bella partita.

Quanto è importante Dybala per la Juventus, a Crotone lo abbiamo visto un pò appannato.

Una partita non fa testo, ci sono tante gare  tante impegni, a volte può capitare di giocare una partita contro un avversari oche ritieni battibile, magari non aveva il 100% della carica mentale che serve. Dybala è un TOP Player, credo che arriverà ad essere uno dei migliori calciatori in circolazione. Si farà trovare pronto per questa gara.

Allegri lo vedremo ancora sulla panchina della Juventus?

Questo non lo so, sta comunque facendo benissimo sia in Italia che in Europa ed è normale che possa avere richieste da altri club.

Per le tue giocate sulle serie maggiori, usufruici di Snai codice promozione