La Lazio ritrova i tre punti: a Cagliari finisce 1-3

Dopo il pareggio contro il Napoli e la sconfitta contro l'Atalanta, la Lazio di Sarri ritrova la vittoria. Quarta sconfitta consecutiva per il Cagliari di Claudio Ranieri, momentaneamente penultimo.

10
L’ESULTANZA DI CIRO IMMOBILE ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Finisce 1-3 la sfida dell’Unipol Domus tra Cagliari a Lazio. Vantaggio biancoceleste al 26′, grazie all’autorete di Deiola, sfortunato nel rimpallare nella propria posta un cross di Isaksen. Nel secondo tempo è subito raddoppio biancoceleste con Ciro Immobile, bravo ad insaccare da posizione defilata su una deviazione di Scuffet.

Immediata la reazione del Cagliari con Gaetano; l’ex Napoli supera Provedel con un gran destro sotto l’incrocio. Al 65′ chiude i conti Felipe Anderson che entra in area e non lascia scampo al portiere della formazione rossoblù. I biancocelesti salgono a quota 37, momentaneamente a due lunghezze dall’Atalanta quarta, impegnata domani contro il Genoa. Quarta sconfitta consecutiva per i sardi, fermi al penultimo posto con 18 punti.

Cagliari-Lazio, risultato e tabellino

1-3

Reti: 36′ autogol Deiola (L), 49′ Immobile (L), 51′ Gaetano (C), 65′ Felipe Anderson (L)

CAGLIARI (3-5-1-1): Scuffet; Zappa, Mina (73′ Wieteska), Obert (64′ Augello); Nandez, Gaetano, Deiola, Makoumbou, Azzi (46′ Dossena); Viola (46′ Luvumbo); Lapadula (73′ Pavoletti). A disposizione: Radunovic, Aresti, Dossena, Prati, Jankto, Wieteska, Augello, Pavoletti, Petagna, Luvumbo, Di Pardo. All. Ranieri.

LAZIO (4-3-3): Provedel; Marusic, Gila, Romagnoli, Hysaj; Guendouzi, Cataldi (78′ Kamada), Luis Alberto (62′ Vecino); Isaksen (83′ Pedro), Immobile (62′ Castellanos), Felipe Anderson. A disposizione: Mandas, Sepe, Lazzari, Casale, Pellegrini, Vecino, Kamada, Castellanos, Pedro, Fernandes, Kamenovic, Napolitano. All. Sarri.

Federico Maria Santangelo
Redattore SportPaper.it, esperto di calcio italiano ed estero