Inter-Fiorentina 0-0: Non si fa male nessuno. Highlights e tabellino

29

Inter-Fiorentina 0-0

Dopo dieci minuti di acquazzone, il prato dello stadio Giuseppe Meazza viene bagnato da una leggera pioggia, l’ideale per giocare una partita di calcio. Sono perfette anche le condizioni in cui si trovano le due squadre: l’Inter, già qualificata alla prossima Champions, deve solo continuare a infastidire la Juventus, mentre la Fiorentina è ormai lontana dall’incubo retrocessione. Con la mente libera e le gambe leggere, nerazzurri e viola si danno battaglia senza fare tanto affidamento sul possesso, ma sulla capacità dei giocatori di gestire e portare il pallone. La squadra di Conte ripone le proprie speranze sulle fasce, da cui provengono importanti occasioni. Al 17’ Eriksen da sinistra crossa sulla testa di Lukaku, che spizza colpendo il palo. Il belga è il più pericoloso del primo tempo, come dimostra al 33’, quando a pochi metri dalla porta colpisce Terraciano. Il portiere della Fiorentina è il migliore dei suoi. I viola non producono molto, ma restano compatti grazie al grande lavoro di raccordo dei due attaccanti. Ribery e Cutrone si abbassano a turno per aiutare la squadra a respirare. L’Inter cerca di mettere in discussione l’unità difensiva avversaria, in particolare a inizio ripresa. Al 52’ Sanchez, con un tiro dal limite dell’area deviato ancora da Terraciano, colpisce il palo. Le occasioni però nel secondo tempo sono molto poche, forse perché le due squadre, troppo spensierate, non sentono più l’importanza della partita. Iachini cerca di modificare la stasi che si è formata. Il tecnico infatti mette dentro Chiesa e Pulgar, cioè i giocatori che hanno creato più reti nella Fiorentina, tra gol (13) e assist (10). È proprio l’attaccante che al 79’ confeziona la chance più nitida: Lirola viene servito bene, ma a pochi passi dalla porta si fa ipnotizzare da Handanovic. L’Inter meriterebbe la vittoria, ma nessuno dei 22 in campo è mai riuscito a trovare un’accelerazione o una giocata decisiva. Ne sarà felice la Juventus, domani contro l’Udinese al primo match-point scudetto.

Inter-Fiorentina: tabellino e highlights

Marcatori:

Inter:(3-4-1-2) Handanovic, Godin, de Vrij, D’Ambrosio, Young, Gagliardini, Barella, Candreva, Eriksen, Lukaku, Sanchez. A disposizione: Ranocchia, Lautaro, Moses, Bastoni, Brozovic, Padelli, Pirola, Skriniar, Agoume, Biraghi, Esposito. Allenatore: Antonio Conte

Fiorentina:(3-5-2) Terraciano, Caceres, Pezzella, Milenkovic, Dalbert, Castrovilli, Badelj, Duncan, Venuti, Ribery, Cutrone. A disposizione: Lirola, Kouamé, Ghezzal, Pulgar, Chiesa, Brancolini, Igor, Terzic, Sottil, Agudelo, Vlahovic. Allenatore: Giuseppe Iachini

Arbitro: Piero Giacomelli

Ammoniti: 76′ Barella; 43′ Ribery, 57′ Castrovilli, 79′ Caceres

Espulsi:

Highlights