Udinese-Juventus, 2-1: festa scudetto rinviata. Highlights e Tabellino

69

Udinese-Juventus Highlights: finisce 2-1

Vittoria incredibile dell’Udinese in extremis contro la Juventus. 2-1 in rimonta firmata da Fofana al 92′, dopo il botta e risposta tra de Ligt e Nestorovski. Festa scudetto quindi rimandata per la squadra di Sarri. Tre punti pesantissimi per la corsa alla salvezza quelli centrati dalla squadra di Gotti, che risponde ai successi di Genoa e Lecce restando a +7 sul terzultimo posto.

LA PARTITA – Alla Dacia Arena l’inizio di gara e’ molto equilibrato, con ritmi non particolarmente alti: all’8′ la squadra di Sarri rischia di farsi male da sola con Danilo, che spizza di testa un cross di Sema colpendo un incredibile palo a Szczesny spiazzato. La Juve fa fatica a scuotersi e al 26′ ci prova con Ronaldo, il cui destro dalla distanza sibila a pochi centimetri dal palo, poi ci prova anche Dybala con una giocata delle sue, conclusa con un mancino sull’esterno della rete. A ridosso dell’intervallo ci pensa De Ligt a regalare il vantaggio ai suoi, sparando dal limite un destro imprendibile per Musso che vale l’1-0. La squadra di Gotti non ci sta e ad inizio ripresa tira fuori la reazione di carattere e di orgoglio che porta all’1-1 di Nestorovski, liberissimo di colpire all’altezza del secondo palo sul cross perfetto di Sema. La gara si accende e diventa imprevedibile, visto che l’Udinese non ne vuole sapere di difendere il pareggio, ma quando puo’ tenta nuovamente di far male alla retroguardia juventina. Dall’altra parte anche Dybala e Ronaldo non si danno per vinti e cercano qualche soluzione dalla distanza per provare ad impensierire Musso, mai chiamato veramente in causa. Nel finale arriva il colpo di scena con la cavalcata pazzesca di Fofana che regala 3 punti pesantissimi e insperati all’Udinese.

Udinese-Juventus Highlights e Tabellino del match

Reti: 42′ De Ligt; 52′ Nestorovski; 92′ Fofana

Udinese (3-5-2): Musso; Nuytinck, Ekong, Rodrigo Becao (95′ De Maio); ter Avest (78′ Samir), Fofana, de Paul, Zeegelaar (69′ Stryger Larsen), Sema; Nestorovski, Okaka. Allenatore: Gotti

Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo (75′ Cuadrado), De Ligt, Rugani, Alex Sandro; Ramsey (60′ Matuidi), Bentancur, Rabiot; Bernardeschi (60′ Douglas Costa), Dybala, Ronaldo. Allenatore: Sarri

Arbitro: Irrati di Pistoia

Ammoniti: Ramsey; Ekong ; Zeegelaar; Cuadrado