Juve, cercasi continuità

76

I bianconeri a caccia della quinta vittoria consecutiva

Continuità: è quello che cerca la Juventus nella sfida in programma domani pomeriggio con la Sampdoria. La formazione bianconera intende proseguire sulla strada intrapresa prima per la sosta per le nazionali. Con un obbiettivo ben preciso: centrare la quinta vittoria consecutiva che gli consentirebbe di rimanere agganciata al gruppo di testa. Di fronte però ci sarà una formazione, quella di Giampaolo, reduce da un grande momento di forma, sull’onda della vittoria del derby, che intende proseguire la propria serie positiva a Marassi fatta di cinque vittorie in altrettante gare. Allegri si affiderà nuovamente al 4-2-3-1, sistema di gioco che ben si sposa con le caratteristiche degli uomini a disposizione, anche se rimangono dei dubbi che verranno sciolti solamente all’ultimo sulla formazione da opporre all’undici blucerchiato: a cominciare da Miralem Pjanic. Sul bosniaco il tecnico livornese deciderà solamente all’ultimo se farlo partire titolare o meno, tenendo conto della sfida di mercoledi con il Barcellona, gara che potrebbe segnare la stagione soprattutto a livello mentale per i bianconeri.

Come rimane aperto il ballottaggio tra Cuadrado, Douglas Costa e Bernadeschi su chi presidierà la fascia destra dell’attacco bianconero. La logica direbbe l’ex viola, visto che dei tre è quello che è stato impiegato di meno e vuole ripagare l’investimento che la dirigenza bianconera ha fatto per lui versando 40 milioni per portarlo a Torino in una stagione nel quale spicca solamente la prodezza con la Spal e la rete che ha sboccato il match con l’Atalanta e conseguente assist per il raddoppio di Higuain, come uniche note positive di questo primo scorcio di stagione . Bernadeschi che verrebbe eventualmente impiegato tenendo anche conto della partita di mercoledi, nel quale il colombiano e il brasiliano con le loro caratteristiche, ossia quelle di spaccapartite, possono tornare più utili nella sfida europea con i catalani, di conseguenza meglio preservarli domani ed averli belli carichi e riposati mercoledi.

Del resto sia Juan, lo scorso anno con la rete al Lione, che l’ex Bayern quest’anno con l’assist per Manzdukic nel 2-1 sullo Sportng Lisbona, hanno avuto modo di essere già decisivi per le sorti della formazione bianconera in campo internazionale. Per il resto, davanti all’intoccabile Buffon, si va verso la coppia centrale composta da Chiellini e Rugani con De Sciglio e Alex Sandro pronti ad agire sulle corsie esterne della retroguardia. In mezzo al campo invece quasi certa la presenza di Marchisio, che disputerà quindi la seconda da titolare, come anche Manzdukic, Dybala e Gonzalo saranno rinconfermati nel reparto avanzato juventino che cercherà di far male alla difesa sampdoriana.